.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2017 5 marzo

Il Kras mette la freccia al ''Tonello'' !!


TORVISCOSA - KRAS REPEN : 1 - 2

Reti : 8' Romanelli (T), 29' Spetic (K), 58' rig. Smrtnik (K).

TORVISCOSA : Buso, Savic (Donda), Miani, Candotti, Deana, Marangone, Goz (Stocco), Romanelli, Verrillo (Godeas), Cucciardi, Puddu. All. Zamaro.

KRAS REPEN : D'Agnolo, Salkic, Ciave (Simeoni), Milan, Spetic, Tomizza, Maio, Carlevaris, Smrtnik, Kocman (Facchin), Stancic. All. Knezevic.

Arbitro : Tomasetig Stefano di Udine (Forte sez. Basso Friuli e Savorgnani sez. Maniago).

Note : recupero : 1' e 3'. corner : 3 - 2 per il Torviscosa. ammoniti : Savic, Miani, Candotti, Deana e Marangone (T), Tomizza, Smrtnik (K). espulso : nessuno.

Spettatori : 100 circa.

Sembra prenderci gusto il Kras ad espugnare il "Tonello" in rimonta, stesso andamento infatti di 12 mesi fa con gl' azzurri in fuga ed i carsolini a ribaltarla nei secondi 45'. E questa volta il sorpasso è anche in classifica con i ragazzi di Knezevic che scappano a 37 lasciandosi due punti dietro il Torviscosa.

Con due squadre a metà classifica e sostanzialmente senza grossi obiettivi, si assiste ad una gara piacevole e combattuta sin dall' avvio; e se al 7' Stancic spara alto il tap-in a 5 metri da Buso, basta un giro di lancette a Romanelli per gonfiare la rete alle spalle di Dagnolo con un destro nell' angolino. Azzurri galvanizzati ed al 23' Verrillo ci prova da fuori col destro ma il portiere triestino ci mette i piedi.

Ancora azzurri in avanti al 27' con il baby Goz : pregevole la sua mezza rovesciata volante che però esce di un soffio.

Quando sembra che gl' azzurri siano in controllo totale arriva il pari carsolino con un colpo di testa di capitan Spetic troppo solo sul corner di Tomizza, peraltro ampiamente contestato dai padroni di casa.

La ripresa, che sembra partire su ritmi più blandi causa anche il terreno appesantito dalla pioggia, regala la prima emozione al 58' ed è quella decisiva : cross dalla sinistra di Maio, a centro area Smrtnik e Deana si strattonano e finiscono a terra con il sig. Tomasetig che indica il dischetto; dagl' undici metri va il leader della classifica cannonieri che si fa intuire il tiro da Buso con la sfera che però si insacca sotto la traversa.

Azzurri poco lucidi e confusionari nella ricerca del nuovo pareggio e bisogna aspettare il 79' per vedere Dagnolo all' opera quando è bravo con i pugni sulla punizione centrale di Marangone.

All' 81' il neoentrato Stocco coglie la traversa con un cross dalla trequarti.

Ma la grande parata a salvare la vittoria il portiere triestino la compie al 93' volando letteralmente a togliere dall' angolino alto alla sua sinistra il colpo di testa di Puddu. Non c è più tempo nemmeno per rinviare perchè su quest' azione arriva il triplice fischio finale con la caduta dell' ultima squadra ancora imbattuta nel girone di ritorno di questa Eccellenza 16/17.