.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2017 27 settembre

La Coppa squarcia le nubi !!


TORVISCOSA - VIRTUS CORNO : 3 - 1

QUARTI DI FINALE COPPA ITALIA DI ECCELLENZA FVG

Reti : 2' Borsetta (T), 18' Puddu (T), 45'+1' Libri (VC) e 65' Corvaglia (T).

TORVISCOSA : Buso, Pertoldi, Peloi (Biasiol), Deana, Colavetta, Marangone, Goz, Lestani, Puddu, Corvaglia (Verrillo), Borsetta. All. Santelia

VIRTUS CORNO : Zanier, Anastasia (Tulissi), Martincigh, Caucig, Cesselon, Cussigh, Chitoui (Tomada Al.), Libri (Gashi), Tomada An., Grion, Mosanghini (Filippo). All. Carpin

Arbitro : Maccorin Michele della sez di Pordenone (Cifù della sez. Basso Friuli e Ret della sez.di Udine).

Note : recupero : 2' e 4'. corner : 8 - 2 per la Virtus Corno. ammoniti : Peloi, Puddu e Borsetta (T), Chitoui , Libri e Tomada An. (VC). espulso : al 91' mister Carpin (VC) per proteste.

Spettatori : 100 circa.

Dopo il claudicante avvio di campionato è la serata di coppa a riportare un po' di sereno in casa biancoazzurra. Sono passati solo 4 giorni dall' epilogo della gara contro il San Luigi quando l' ennesimo 2-3, le espulsioni e le dimissioni, poi rientrate, di mister Zamaro, avevano depresso un ambiente che si sarebbe aspettato tutto ma non di rimanere al palo dopo tre gare.

La gara contro gl' ex Carpin-Romano doveva essere quella del riscatto e delle risposte, almeno parziali, è così è stato sebbene l' infermeria ed il calendario abbiano costretto Zamaro al tournover, il gruppo questa sera ha risposto alle sollecitazioni del proprio mister sciorinando una prestazione per lunghi tratti arrembante che solo una disattenzione nel recupero della prima frazione ha messo in discussione.

Nemmeno il tempo di prendere posto in tribuna che gli azzurri passano in vantaggio grazie a Borsetta che, innestato il turbo sulla sinistra, si beve Anastasia e piazza con precisione il dagonale sul palo lontano della porta difesa da Zanier. E' sempre l' ex Cjarlins ad essere protagonista 5' dopo quando prova un pallonetto di esterno destro sulla palla recuperata e servitagli da Corvaglia ma la palla sfila a lato di nulla. Con le redini del gioco saldamente in mano gli azzurri imperversano dalle parti di Cussigh & co. creando varie opportunità ed allora sempre la ditta Corvaglia-Borsetta confeziona l' occasione del 15' quando è il primo a filtrare un cross basso che il marcatore del vantaggio non riesce a toccare in porta con la sfera che attraversa l' intero specchio. Torviscosa arrembante e Virtus Corno che fatica e cerca di affacciarsi dalle parti di Buso sfruttando la verve di Mosanghini e le geometrie di Grion. Il raddoppio è comunque nell' aria e arriva al 18' con Puddu, bravo ad incunearsi ancorada sinistra e lasciar partire un pallonetto che, forse sporcato da Cesselon, si adagia in rete slle spalle del portiere ospite. Ospiti frastornati ed azzurri sul velluto alla ricerca della terza marcatura : grande l' occasione per Borsetta al 35' che, con Corvaglia completamente libero all' altezza del dischetto, opta per una conclusione da posizione defilata che coglie la base del palo. Un minuto dopo, prova ad affacciarsi in avanti la Virtus ma Chitoui su traversone di Grion insacca... di mano... la porta biancoazzurra con il sig. Maccorin di Pordenone ad estrarre il primo giallo della serata.

Nel primo minuto di recupero, un po' a sorpresa arriva la rete dei ragazzi di Carpin con Libri al 46' lesto a toccare una sfera calciata da Cesselon, la sfera, oltretutto sporacata da Deana s' infila alla destra di Buso.
La paura della rimonta si fa largo tra i biancoazzurri, ma ci pensa Corvaglia a tranquillizzare tutti : prima saggia il suo sinistro al 63' su cui Zanier ci mette i pugni e poi al 65' dopo aver ubriacato un difensore, dal limite scarica un mancino a fil di palo su cui l' estremo ospite proteso in tuffo nulla può.

E' la rete della sicurezza, gl' azzurri si rilassano un po' e gl' ospiti finalmente prendono campo trovando alcune conclusioni dalla distanza che chiamano Buso all' opera, prima al 77' con Grion e poi all' 87' con l'ex Filippo sulla cui conclusione, il portiere di casa aiutato dalla traversa mette in corner. Al 91' arriva l' ultima emozione con l' allontanamento di mister Carpin, reo di chiedere lumi sull' esiguo recupero all' assistente Cifù.

Ora appuntamento a cavallo tra ottobre e novembre per la doppia sfida di semifinale contro il Chions.