.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2017 19 marzo

Verrillo-goal : il ''Torvis'' corre per il podio !!


TORVISCOSA - ISM GRADISCA : 1 - 0

Reti : Verrillo.

TORVISCOSA : Buso, Donda, Colavetta, Deana, Candotti, Marangone, Del Piccolo (Goz), Romanelli, Verrillo (Savic), Cucciardi, Godeas (Miani). All. Zamaro

ISM GRADISCA : Cantamessa, Marini, De Cecco, Longo, Barreca, Filopati, Fabro (Politti), Turchetti (Germani), Lionetti, Rodic (Volk), Campanella. All. Lugnan

Arbitro : Lozei Francesco di Trieste (Sirbu e Bellomo sez. Udine).

Note : recupero : 1' e 4'. corner : 6 - 4 per il Torviscosa. ammoniti : Deana e Verrillo (T), De Cecco e Rodic (I). espulso : nessuno.

Spettatori : 100 circa.

Basta una rete di Verrillo, peralto "sporcata" dall' errore di Cantamessa baby portiere gradiscano, a decidere la sfida di quest'oggi al Tonello; una sfida non bella, condita da molti errori e poca "garra"....causa forse il primo caldo ma dalle contendenti in campo ci si aspettava qualcosina di più : i padroni di casa, pungolati dalla società a centrare il podio, gl' ospiti per non vedersi scappare via il Lignano nella corsa ad evitare l' ultima piazza che condanna alla diretta retrocessione in Promozione.

E sono proprio gl' ospiti a farsi vedere al 3' con Campanella a chiedere il penalty per l' affossamento in area da parte di Donda.

Dalla parte opposta il Torviscosa al primo affondo passa con Verrillo che di testa deposita a porta sguarnita il cross dalla destra di Donda che Cantamessa legge male uscendo a vuoto.

Ci si aspetterebbe la reazione dei blu di mister Lugnan ma i ritmi restano bassi ed il pallino del gioco in mano a Marangone & co.

Al 29' ancora la testa di Verrillo, questa volta ad impattare il corner di Cucciardi, ma la palla esce alta. 3' dopo primo timido affondo dell' ISM con il destro a giro, lento e alto, di Fabro.

Cosi, su queste frequenze, si vivacchia fino al 42' quando un' incomprensione tra Buso e Candotti permette a Campanella di battere da posizione centrale col destro su cui Buso in ribattuta bassa rimedia all' errore precedente.

Allo scadere il Torviscosa non sfrutta la doppia occasione per mettere un macigno sul risultato finale : prima Godeas batte col sinistro dal limite ma Cantamessa smanaccia in angolo, poi sul corner, ancora Verrillo, ancora di testa non trova un facile impatto da pochi passi. 

Nella ripresa mister Lugnan prova il tutto per tutto inserendo gl' offensivissimi Politti e Germani ma sono ancora gl' azzurri a sfiorare il raddoppio, al 58' con Del Piccolo, appostato sul palo lontano che nopn trova la rete ma solo le mani di Cantamessa sul cross basso di Cucciardi da sinistra.

Al 61' si rivede pericolosa l' ISM col cross al volo di Campanella che taglia l' area piccola e sfila sul fondo senza che nessun compagno ne approfitti.

Manca mezz' ora eppure Buso non correrà più pericoli...anzi è il suo dirimpettaio a sudare freddo tra l' 80' e l' 82' su due conclusioni, la prima di testa la seconda di destro, di Verrillo ed all' 89' sul sinistro di Goz, che si prepara molto bene ma calcia a lato da posizione centrale.